Evidente invisibile

Evidente Invisibile

 

Rimango inebriato di fronte a paesaggi incantati, quasi magici, allontanadomi dalla realtà di tutti i giorni.

All'improvviso pensieri mi attraversano la mente: chi sono? da dove arrivo? dove andrò? e inevitabilmente scatta l'idea di cercare cosa si cela oltre il visibile... e inevitabilmente fotografo.... con un filtro infrarosso davanti l'obiettivo: la magia si avvera!!!

Il paesaggio è lì davanti apparentemente immoto, statico nella sua immensità, ma è solo apparenza; il tempo è un velo che offusca la vista e imprigiona l'anima. 
Guardare non basta, si deve “vedere” per trovare le cose, non per quello che sono, ma per quello che possono essere. Erminio Annunzi

01

02

03

05

04

07

06

08

Copertina

09

10

Oleggio03

Oleggio01

Candelo02

Candelo01

Candelo03

Candelo04

Candelo09

Candelo08

Candelo07